La natura

 

Non è vero che la val Codera sia malfatta, la val Codera è diversa da ogni altra valle, la Val Codera è unica. Nascosta ed isolata come è, non è stata luogo di grandi fatti storici o di cronaca se non locale; ma per caso o per curiosità più di un illustre ne ha parlato, ad esempio Leonardo da Vinci. In un piccolo passaggio del CodexAtlanticus scrive della "val Ciavena" che "ha montagne sterili ed altissime, con grandi scogli (come il nostro Doss) e non ci si può montare se non a quattro piedi". E quanto ad animali dice che è popolata da "stambuche, daini, camozze (camosci) e (perfi no) orsi terribili". 

La fatica che ci costa il conquistarla non deve impedirci di guardare, osservare, contemplare questo bel lavoro che il Creatore ci ha consegnato e che dobbiamo amare e custodire. Una descrizine dell'ambiente naturale della valle si trova nella sezione Download, oppure qui -> La natura della val Codera - download.